83 Views ,

Sergio Assisi

/ Actor

My Story

Sergio Assisi (Napoli13 maggio 1972) è un attore e regista italiano. Cresciuto in un ambiente familiare artisticamente vivace (la madre scriveva poesie e canzoni napoletane, il padre aveva trascorsi giovanili teatrali), sin da bambino rivela una indole creativa: a 10 anni inizia a scrivere racconti, a 12 anni a girare sketch, a 16 anni arriva il debutto sul palcoscenico, partecipando a piccoli spettacoli. Nel 1992 accede all’Accademia d’arte drammatica del Teatro Bellini di Napoli, vincendo una delle borse di studio stanziate dall’accademia, allora diretta da Tato Russo. Nello stesso anno, Livio Galassi gli offre la parte principale nel George Dandin di Molière. Inizia una lunga serie di spettacoli che gli consentono di cimentarsi nei generi più diversi: dalla tragedia greca alla commedia classica napoletana di Eduardo Scarpetta, dalle tragedie di William Shakespeare alla commedia dell’arte di Carlo Goldoni, e il teatro contemporaneo, fino al debutto alla regia teatrale nel 2003 con C’è folla al castello di Jean Tardieu. Nel 1998 arriva l’esordio nel cinema con il film Ferdinando e Carolina di Lina Wertmüller, che lo sceglie per il ruolo di re Ferdinando IV di Napoli, per il quale viene candidato al Globo d’oro come migliore attore protagonista. Nel 1999 gira la commedia L’uomo della fortuna, commedia ispirata al gioco del lotto. Il 2000 è l’anno del debutto televisivo: Edwige Fenech gli offre il ruolo di coprotagonista nella miniserie L’attentatuni – Il grande attentato. Nel 2003 riveste il ruolo di coprotagonista nel film Guardiani delle nuvole che vince il Cairo International Film Festival. Anche per il piccolo schermo dà vita a diversi personaggi, passando dai ruoli in costume a quelli contemporanei, dai ruoli drammatici come in Graffio di tigre, miniserie ambientata durante la guerra di liberazione, a quelli brillanti, su tutti Umberto nelle prime due stagioni della serie Capri; e rivestendo sia ruoli negativi come l’arrivista cancelliere Federico Funelli nella miniserie Assunta Spina, e il perfido barone Nicola di Conegliano in Elisa di Rivombrosa 2, che ruoli positivi come Antonio, il protagonista di Mannaggia alla miseria di Lina Wertmüller. Nel 2010 prende parte alla miniserie, ispirata alla storia del Trio LescanoLe ragazze dello swing. Gira, da protagonista, la serie mistery Zodiaco – Il libro perduto, e Il commissario Nardone, fiction ispirata alla storia del commissario di polizia che nell’Italia post-bellica divenne un punto di riferimento nella lotta alla criminalità. Nel 2013 è sul set del film tv Una coppia modello. Nel 2014 dirige il film commedia A Napoli non piove mai, di cui è anche attore e produttore. È quindi al cinema con Fratelli unici, accanto a Raoul Bova e Luca Argentero. Nel 2015 ritorna in teatro con la commedia Oggi sto da Dio, da lui scritta e prodotta. Nel 2016 torna in televisione con la fiction Rimbocchiamoci le maniche, al fianco di Sabrina Ferilli. Nel 2017 porta a teatro la commedia L’ispettore Drake e il delitto perfetto, ed è sul set del film tv Basta un paio di baffi. Nel 2018 debutta come conduttore di PrimaFestival, il notiziario flash dedicato al 68º Festival della Canzone Italiana di Sanremo. È sul set della terza stagione della serie tv Una pallottola nel cuore con Gigi Proietti, e del film tv Non ho niente da perdere. Fonte: Wikipedia

My Filmography

  • Year Film Title Director(s)

My Award

  • Year Film Title Award(s)
Developed by F. Borriello & R. Sicuriello